Binance la pecora nera… dietro la notizia!

Questa notizia è apparsa su Blockchain News il 26 agosto 2021 e riporta il link all’avviso ufficiale di UK FCA.

(https://blockchain.news/news/uk-fca-clears-binance-saying-exchange-has-complied-its-demands#google_vignette)


Binance Markets Limited è stato dichiarato nuovamente conforme alle normative dalla UK Financial Conduct Authority perché ha adempiuto a tutte le richieste.


Binance ha rinunciato alla gestione di alcuni titoli in crypto sui mercati azionari e ha ridotto la leva su prodotti future da 125x a 20x per evitare di esporre gli investitori a rischi eccessivi. Il CEO, Changpeng Zhao, ha affermato che collaborerà con le autorità di regolamentazione per conformarsi alle leggi locali di altri Stati ed è pronto a lasciare la funzione di CEO se dovesse farsi avanti un candidato più qualificato.


In precedenza l’exchange era stato dichiarato illegale per le attività di trading dalle autorità del Regno Unito, Hong Kong, Italia, Giappone e Canada.


Ora guardiamo come riporta gli stessi FATTI, l’agenzia REUTERS

perché è un capolavoro di manipolazione giornalistica

https://www.reuters.com/technology/binance-cant-be-supervised-properly-says-uk-financial-watchdog-2021-08-25/

L’articolo inizia così:


LONDRA, 25 agosto (Reuters) - Binance, il più grande exchange di criptovalute al mondo, non può essere controllato adeguatamente e rappresenta un rischio significativo per i consumatori, ha dichiarato la Financial Conduct Authority (FCA) britannica in un documento pubblicato mercoledì (cioè il 25 agosto 2021).


  • Falso. Mercoledì FCA ha pubblicato un aggiornamento che annulla quella dichiarazione (presente nell’avviso di garanzia del 28 giugno 2021)


Per capire che il titolo dell’articolo e la foto infuocata con il logo di Binance

NON hanno nulla a che vedere con la realtà di oggi occorre leggere il 5° paragrafo dell’articolo.


Per conoscere come stanno le cose oggi dobbiamo arrivare al 7° paragrafo: “Come rilevato da FCA, Binance Markets Limited ha pienamente rispettato tutti i requisiti delle Autorità e continua a impegnarsi con FCA per risolvere eventuali problemi in sospeso.”


Nonostante ciò, il giornalista conclude l’articolo con questa frase:


“La divisione britannica di Binance non stava attualmente svolgendo attività regolamentate e non lo faceva da oltre 12 mesi, ha affermato la FCA nel suo documento.”

  • La frase è presa dall’avviso di garanzia del 28 giugno 2021, art. 5 comma 2, annullato dalla stessa FCA. Ma non importa – ciò che deve rimanere nella testa dei lettori è: “Binance sta svolgendo attività non regolamentate”.


Danuta Dobrzykowska